19 gennaio 2015

Never Felt So (c)Old


The Last Day Of Summer

Ci sono canzoni che colpiscono al primo ascolto e ti rimangono nel cuore, questa è una: la trovo di una bellezza struggente! Semplice e intensa, pervasa di quella malinconia tipica dei momenti in cui si fanno i bilanci della propria vita e si pensa al tempo che passa, a volte invano, quando l’estate della vita volge inesorabilmente verso l’autunno e a nulla serve voltarsi indietro.

Il calendario dice che siamo in pieno inverno e tra poco è il mio compleanno…


    Nothing I am
    Nothing I dream
    Nothing is new
    Nothing I think or believe in or say
    Nothing is true
    It used to be so easy
    I never even tried
   Yeah it used to be so easy...
   But the last day of summer
   Never felt so cold
  The last day of summer
  Never felt so old
  Never felt so...
  All that I have
All that I hold
All that is wrong
All that I feel for or trust in or love
All that is gone
It used to be so easy
I never even tried
Yeah it used to be so easy...
But the last day of summer
Never felt so cold
The last day of summer
Never felt so old
The last day of summer
Never felt so cold
Never felt so...

___________________________
Leggi anche:
Temporali pomeridiani
Enjoy the silence
Capitano mio capitano
(link-fai-da-te by Mira Queen)

4 commenti:

  1. I Cure sono uno dei miei gruppi preferiti :)
    la mia canzone preferita dei Cure invece è "Lost", e non se la caga mai nessuno.

    RispondiElimina
  2. Ah, i Cure... nella loro poetica depressione mi hanno tirata fuori dalla tristezza tante di quelle volte!

    RispondiElimina
  3. Anche a me piace molto "Lost" e devo dire che quell'album in generale è poco considerato, chissà poi perchè... io lo trovo bello e anzi, per me ha significato un ritorno di fiamma per i Cure dopo un periodo in cui li avevo un po' tralasciati.
    "Poetica depressione"... mi piace molto questa definizione.

    RispondiElimina
  4. Bel blog, raffinato, vario,scritto con intelligenza(perchè gli altri?..non sempre) e mi sono iscritta subitissimo, sperando in un tuo cortese ricambio.
    Canzone da manuale, dove gli ultimi giorni d'estate ti fanno precipitare nel breve autunno per arrivare irrimediabilmente in inverno..
    Un abbraccio forte!
    http://rockmusicspace.blogspot.it/

    RispondiElimina

Mi fa piacere ricevere i commenti anche se non sono sollecita nel leggerli e rispondere.
Per "firmare" se non siete utenti Google scegliete OpenID e provate a scrivere nel campo URL il vostro dominio di posta elettronica (ad esempio Yahoo.it) Se non funziona mandatemi dei segnali di fumo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...