9 aprile 2018

La ggente sono strani - episodi 2 e 3

Vi stupisce che adesso riprenda questo argomento? Ma è forse normale che nello stesso pomeriggio sia incappata nelle due conversazioni che sto per riportare?
Inizio a chiedermi se non sia io a cercarmele...




Episodio 2   Una firma non si nega a nessuno



La titolare di un esercizio commerciale del centro, oltre ad esporre i soliti cartelli contro l’ampliamento della ZTL, sta anche raccogliendo firme per una petizione. Ne segue una discussione tra chi è d’accordo e chi è contrario che sfocia nell’inevitabile polemica politica. Io cerco di sbrigare velocemente le mie commissioni ed esco pensando di averla scampata, ma vengo raggiunta da un’altra cliente abituale che ritorna sull’argomento.


C: ma chi se ne frega della ZTL.

Io: ….

C: anzi, tanto meglio se la allargano così ci sarà un po’ meno traffico in centro.

Io: ….

C: però l’ho firmata la petizione, sai l’ho fatto per la negoziante, mi sembrava che ci tenesse tanto.






Episodio 3   La tintoria diffusa



Rientrando a casa con in braccio il cappotto avvolto nel cellophan della tintoria incontro il mio vicino.


V: dove vai in tintoria?

Io: in quella di via X, a un isolato da casa.

V: com’è quella di corso Y?

Io: è nella direzione opposta e comunque non ci sono mai andata, non so come lavora.

V: tuo marito va in quella di corso Y.

Io: no, ti assicuro che andiamo tutti e due in via X.



In ascensore riflettevo che forse abbiamo a che fare con una tintoria che varca i limiti spazio temporali, una tintoria della quinta dimensione: il Principe Consorte porta i capi da lavare a un indirizzo e io li ritiro puliti da un’altra parte.



Ti sei perso l'episodio n.1, quello che mi era capitato il giorno prima?

8 commenti:

  1. Oddio, ma che vicini di casa hai? :D Ma un ascensore di fattacci loro no? :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Niente in confronto a certi vicini del condominio dei miei genitori, quando abitavo con loro mi sono beccata degli interrogatori di terzo grado in ascensore...

      Elimina
  2. Secondo me la tintoria di doctor Who ha due entrate, una in una strada, una in un'altra. Ecco perché XD

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia ha un tunnel sotterraneo (come quello del Cern) che collega due ingressi a 1 km di distanza.

      Elimina
  3. Al piano sotto di me abita una famiglia di Tamil con due bambini. La bambina, ultimo anno dell'asilo, tutte le volte che mi vede mi pone sempre dei quesiti del tipo "Tu vivi qui o vivi là?" oppure "Perché cambi faccia?" , "L'anno prossimo vieni a scuola con me?"

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Cambi faccia? E chi sei, Diabolik?

      Elimina
    2. Non so. Pero' è successo anche ieri. Adesso pero' ci gioco anche io con questo equivoco.

      Elimina

Mi fa piacere ricevere i commenti anche se non sono sollecita nel leggerli e rispondere.
Per "firmare" se non siete utenti Google scegliete OpenID e provate a scrivere nel campo URL il vostro dominio di posta elettronica (ad esempio Yahoo.it) Se non funziona mandatemi dei segnali di fumo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...