5 aprile 2012

Avanzi di panettone


In ufficio abbiamo mangiato l'ultimo pandoro della stagione prima della data di scadenza... e a me sembra sempre inconcepibile che ci sia gente che avanzi il pandoro o peggio ancora il panettone! Eppure è così, lo dimostrano tutte le ricette che vengono proposte dopo le festività natalizie per finire gli avanzi del panettone.
Un po' in ritardo, ho quindi pensato di scrivere anch'io il mio suggerimento e se non vi serve adesso tenetelo buono per l'anno prossimo; non dovete però aspettarvi la ricetta tradizionale di famiglia come vi avevo dato per la piadina questa è più una ricettina improvvisata.

Comunque, eccoci qua.

Prendete un panettone e con grande determinazione e forza di volontà imponetevi di mangiarne solo mezzo (lo so, è difficile).
Richiudete la metà rimasta in un sacchetto a chiusura ermetica e tenuta stagna, per evitare che il profumo fuoriesca minando la vostra resistenza. L'ideale sarebbe utilizzare un sacchetto anche insonorizzato (ammesso che esista) perchè, è risaputo, il panettone di notte chiama il vostro nome come il canto delle sirene.
Nascondete quindi il sacchetto in un mobile dove non andate spesso a prendere delle cose -  che so, l’armadio in cui tenete il servizio da tè della bisnonna che non usate mai - e cercate di dimenticarvi della sua esistenza per 3 – 4 giorni (del panettone, non dell’armadio).
Passato questo periodo preparate, a seconda dei gusti, una bella tazza di caffè latte o di tè forte non zuccherati, o per i più guduriosi una cioccolata calda con rum; l'importante è lasciare stemperare un poco in modo che la bevanda non sia troppo calda. Finalmente liberate il panettone dalla sua prigionia e tagliatelo a fette, quindi inzuppate per alcuni istanti nella bevanda da voi scelta e gustate, infine con il cucchiaino raccogliete i canditi che si sono depositati sul fondo della tazza.

Che manicaretto facile da realizzare, vero?!?





___________________________
Leggi anche:
Raccolta differenziata
Chiama l'idraulico
(link-fai-da-te by Mira Queen)

1 commento:

  1. Anonimo17/6/13

    A giugno leggo di panettoni.., chissà cosa leggerò a natale! Comunque, mi chiedo: noi, che abbiamo tanta voglia di giocare con le parole e con quello che ci capita quotidianamente, che a volte abbiamo voglia di piangere e ci scappa da ridere, quanto siamo simpatici!!!!

    RispondiElimina

Mi fa piacere ricevere i commenti anche se non sono sollecita nel leggerli e rispondere, basta che "firmiate" con un account.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...