20 novembre 2013

Rubrica: Ho fatto la pipì - 7^ puntata


Ho scoperto che c’è un’applicazione per IPhone che vi consente di localizzare il bagno più vicino e ve ne fornisce anche una recensione aggiornata.
Sono basita! E dire che pensavo che la mia rubrica fosse un po’ stramba, ma al confronto di tutto ciò sono una dilettante.
Comunque io non voglio fornire un servizio di pubblica utilità e nemmeno verificare costantemente gli aggiornamenti, il mio scopo è di farmi due risate prendendo in giro i gestori dei locali che frequento e spero che questo gioco diverta anche voi che leggete. Quindi partiamo!


Pizzeria Il Personaggio di Piazza Robilant: potrei definirlo Moderno Minimalista Metallizzato. Segue il filone dell’arredamento moderno metallico con porte scorrevoli, pareti in parte piastrellate di bianco e in parte dipinte di grigio metallizzato. Chissà se l’arredatore era un fan dei Rockets, gruppo kitsch-metallizzato degli anni ’70.

La Maison Via della Rocca: nell’antibagno ci sono eleganti tendoni di velluto rosso stile teatro e un accogliente divano rivestito dello stesso velluto rosso; il bagno è piccolo con le pareti rosse. Il resto è nero e tutto questo rosso e nero decisamente non mi fa sentire a mio agio.

Circolo Lavanderie Ramone in Via Berthollet: il locale ha in generale uno stile grezzo ma di tendenza e anche il bagno segue lo stesso stile. Le pareti sono intonacate di grigio decorate con piccoli disegni neri tipo graffiti; il wc è nero e il lavandino metallico ricorda il bagno di un’officina meccanica. Descritto così potrebbe quasi sembrare una schifezza, invece ha un certo fascino.

Circolo Machito in Via Argentero (locale che in piemontese potremmo chiamare Mac Cit): le porte e le finestre di legno grigio ricordano le case popolari degli anni ’50 e come “armadietto” c’è un comodino della nonna molto ma molto usato. La cosa divertente è però il cartello che recita: “Non buttare la carta per le mani nel wc perché si ottura… e non è bello per nessuno”

Rock House Pub in Via Nizza: è un cessetto da claustrofobia tutto ricoperto di piastrelle blu sia sul pavimento che sulle pareti, il wc è posizionato sul lato più corto della stanza tanto per rendere tutto più difficile.

Nessun commento:

Posta un commento

Mi fa piacere ricevere i commenti anche se non sono sollecita nel leggerli e rispondere.
Per "firmare" se non siete utenti Google scegliete OpenID e provate a scrivere nel campo URL il vostro dominio di posta elettronica (ad esempio Yahoo.it) Se non funziona mandatemi dei segnali di fumo.

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...