18 marzo 2020

Non si può smettere di fumare


Smokers Outside the Hospital Doors è una canzone degli Editors che mi piace molto e di solito mi torna alla mente quando passo vicino a un ospedale e osservo le persone – spesso pazienti – fumare davanti al portone. Un’immagine davvero triste.

The saddest thing that I'd ever seen
Were smokers outside the hospital doors

Ma in questi giorni di emergenza sanitaria l’immagine ancora più strana l’ho avuta incontrando per la strada persone con la mascherina abbassata per poter fumare.


 Editors - Smokers Outside The Hospital Doors

6 commenti:

  1. Purtroppo è un vizio, una necessità fortissima...

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ciao Moz, sono contenta di vedere che passi di qua. Io sono stata a lungo assente dal blog (in scrittura e in lettura)e adesso cercherò di leggere un po' di arretrati.
      A presto.

      Elimina
  2. Sto assistendo ogni giorno a situazioni surreali di gente fuori controllo.
    L'ultimo ieri. Un'isterica al supermercato semi-vuoto (ingressi rigidamente contingentati).
    - Ma lei non ha la mascherina!!??
    - Guardi, stia tranquilla sono un medico: invece di sbraitare mi stia a distanza e venga a fare la spesa una volta alla settimana.

    RispondiElimina
  3. Ne vedo ogni giorno, dalla finestra e mi verrebbe di prenderle a schiaffi per due ragioni.
    La prima è che sprecano una mascherina che potrebbe tornare utile al personale sanitario.
    La seconda è che sono ottusi ed ignoranti.

    RispondiElimina
  4. Non voglio soffermarmi sulle mascherine, l'uscire senza motivo e tutto il resto, mi interessava sottolineare il voler (o dovere) fumare ad ogni costo anche quando per la salute sarebbe meglio non farlo.

    RispondiElimina

  5. Ci sono momenti in cui vorrei fumare, ma preferisco farmela passare.
    Fumo ogni tanto, quando ho voglia, da sempre.

    Adesso però davvero non ce la faccio: ho timore di pregiudicarmi possibilità di sopravvivenza se mi ammalo.

    E vorrei che anche altri riflettessero e dessero un po' più spazio alla paura e alla cautela, invece che al vizio.

    RispondiElimina

Commenti aperti, ma se non avete un account Blogger o Google scrivete il vostro nome, altrimenti come vi riconosco!

(non sono sollecita nel leggere e rispondere, non abbiate fretta)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...