20 gennaio 2019

Blue Monday, Happy Tuesday



Ormai abbiamo acquisito quasi tutte le usanze che arrivano dal mondo anglosassone, soprattutto quelle dal risvolto commerciale: halloween, il black friday, il cyber monday, le partite del campionato nel boxing day, il these dicks day... e così via.

Da qualche tempo si menziona a gennaio il blue monday che sarebbe il giorno più triste dell'anno determinato secondo un'equazione matematica (qui se vi interessa). Mah, io devo dire che non lo trovo così triste; intanto ci siamo tolti di mezzo il natale, poi a gennaio fa freddo, è vero, ma le giornate si allungano e si inizia a vedere la luce in fondo al tunnel dell'inverno. Soprattutto a gennaio c'è il mio compleanno e anche se gli anni passano basta non contarli, una torta e il brindisi fanno il resto!

In ogni caso per me Blue Monday è sempre un brano dei New Order.  

 




___________________________
Leggi anche:
(link-fai-da-te by Mira Queen)
 



14 commenti:

  1. quando se ne va il Natale io sono già un po piu' felice

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per me i mesi più tristi dell'anno sono novembre e dicembre.

      Elimina
  2. Secondo me non esiste il blue monday. Cioè, può essere anche un blue sunday se la sfiga ti coglie :D
    Comunque è vero; a Gennaio si intravede la luce della Primavera. In fondo, come diceva mio nonno (tradotto in italiano)
    "Agosto capo d'inverno, Gennaio capo d'estate" :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma sì, questa del blue monday mi fa proprio ridere. Uno può sentirsi estremamente triste o felice qualsiasi giorno dell'anno: è soggettivo, non può essere il risultato di un'equazione.
      Piuttosto mi piacerebbe sentire il motto di tuo nonno in dialetto (catanese, giusto?)

      Elimina
    2. Esatto, catanese :D Comunque non so se si scriva così ma la pronuncia è sicuramente questa:
      Austu cap'invennu, Iannaru cap'astati. Ma nonno ne aveva un altro a tema tempo e clima che era molto più complesso :D
      Recitava: "chioggia di le mari, potta u granu a macinari. Chioggia da muntagnia pigghia a vanga e travagghia" che vuol dire: "se i nuvoloni di pioggia vengono dal mare, la pioggia durerà molto e hai il tempo di macinare il grano. Se viene dalla montagna non durerà molto e quindi puoi preparare gli attrezzi per arare" :D Era il Giuliacci della famiglia :D

      Elimina
  3. A gennaio è pure il mio compleanno, perciò di blue te hp visto tutto il mese, quest'anno mi sento particolarmente vecchia :D

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non tocchiamo il tasto dell'età. Festeggia comunque e non contarli... e buon compleanno!

      Elimina
  4. Eheh, e per di più grande brano! :)
    Comunque, anche per me non è questo il lunedì triste, ma credo sia il primo lunedì dopo le vacanze natalizie o estive! Poi, amo anche io questo periodo, sono sincero... è quasi un risveglio prima della primavera :D

    Moz-

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grande pezzo sì, riesce sempre a farmi ballare!!

      Elimina
  5. Dopo Black Friday non ne conoscevo più gli altri...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Uno è palesemente di mia invenzione... ma non dico quale ;D

      Elimina
    2. Eddai, a quello ci ero arrivato! Ahahah! 😃

      Elimina
  6. Le equazioni matematiche in ambiti psicologico non mi convincono granché! XD Parlassimo di statica ok, ma non penso che il sentirsi tristi in sé stesso dipenda da una combinazione di numeri... :P

    Io per esempio ieri ho vissuto un felicissimo "blue monday", con il mio primo esame universitario superato!

    RispondiElimina
  7. Ciao, grazie per la visita e complimenti per il primo esame!!

    RispondiElimina

Commenti aperti, ma se non avete un account Blogger o Google scrivete il vostro nome, altrimenti come vi riconosco!

(non sono sollecita nel leggere e rispondere, non abbiate fretta)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...