9 giugno 2015

Luce di Romagna


Penso all’infanzia e alle vacanze estive che trascorrevo in Romagna.

Il mare, che forse allora era davvero pulito e le spiagge poco affollate, erano uno spettacolo meraviglioso per i miei occhi di bambina; le piccole onde dell’Adriatico parevano enormi cavalloni oceanici e guardavo con invidia i più grandi tuffarsi nel porto.

Ma più che il mare, ciò che è davvero impresso nei miei ricordi è la luce. Quella luce quasi abbagliante delle strade di campagna, impolverate e bianche di ghiaia, che si snodano tra i campi stopposi. Se chiudo gli occhi rivivo quella luce intensa, quell’aria tersa e immota delle giornate d’agosto mossa solo dal profumo delle foglie degli alberi di fico.

Mi chiedo se questi ricordi di infanzia si possono chiamare RIMINISCENZE.


___________________________
Leggi anche:
Ricetta della piadina romagnola
Viaggio in Borneo
Il cielo di Torino
(link-fai-da-te by Mira Queen)

1 commento:

Commenti aperti, ma se non avete un account Blogger o Google scrivete il vostro nome, altrimenti come vi riconosco!

(non sono sollecita nel leggere e rispondere, non abbiate fretta)

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...